FESTA DEI POPOLI 2017 dal 24 settembre al 7 ottobre a Vercelli

UN MONDO DI ARTE

Arte, informazione e giovani: sta tutta in queste dimensioni la nona edizione di Festa Popoli, la manifestazione promossa dalla Diocesi di Vercelli, in collaborazione con il Centro Territoriale per il Volontariato BI-VC e con il supporto del Comune di Vercelli.

Come dagli inizi, gli intenti fondamentali vanno verso una cultura di accoglienza e di scambio interculturale, e per questo tante saranno le iniziative per promuovere e sostenere una rete di attori sociali italiani e stranieri nel territorio di Vercelli. La base sarà ancora una volta quella dell'incontro, nella convinzione che il tutto si gioca nell'esperienza dell'altro, nella conoscenza personale. Quest'anno il veicolo privilegiato sarà l'arte, nei diversi linguaggi espressivi e nelle diverse provenienze culturali, in una fruizione libera che diventa formazione umana e comunitaria.
Grande spazio sarà dato all'informazione, soprattutto intorno alla normativa e all'organizzazione del territorio sull'accoglienza dei richiedenti asilo e dei rifugiati.

Anche l'edizione 2017 FESTA POPOLI è realizzata grazie alla collaborazione di numerosi enti, associazioni, gruppi: la rete che lavora all’allestimento degli eventi costituisce il primo nucleo di relazioni costruttive e aperte che via via si espande nel tessuto cittadino e oltre, arricchendosi progressivamente di nuovi incontri, progetti, volti, sensibilità. In particolare quest'anno segnaliamo Migr'Action e le Associazioni che hanno vinto il bando del CTV e hanno così potuto costruire con sapienza molti degli eventi che precedono la grande festa finale, i Musei cittadini che prontamente si sono adoperati per accogliere con il prezioso patrimonio artistico della città le persone venute da lontano, e l'Università del Piemonte Orientale – in modo speciale il Dipartimento di Studi Umanistici – che ha messo a disposizione competenze e conoscenze importanti. Ancora una volta segnaliamo il contributo prezioso, nell'organizzazione e nell'animazione degli appuntamenti, dei Giovani del Servizio Civile del Comune di Vercelli.



Il cammino si apre domenica sera 24 settembre, con un incontro sulla Siria proposto dall’Ufficio Migrantes, con la partecipazione del giornalista Andrea Avveduto. Subito dopo si inaugura la mostra Migranti, la sfida dell'incontro.  In Seminario, oltre che questa mostra trova spazio anche un'altra esposizione di fotografie curata da Amnesty International: Yemen ieri, Yemen oggi.
Le mostre restano visitabili nei locali del Seminario fino al giorno 5 ottobre.
Dal giorno successivo è possibile apprezzare anche gli scatti di César Dezfuli Riello, sulla storia di Malik, dal suo salvataggio a Biella. Questa mostra, proposta da Migr'Action, sarà allestita nel corridoio d'ingresso del Comune di Vercelli.

Martedì 26 settembre prendono avvio i pomeriggi di arte e amicizia: visita ai musei della città e a seguire, assaggi etnici, musica e tanto dialogo negli spazi dei Centri di Accoglienza Straordinaria di Vercelli.  Il pomeriggio del 26 settembre è il Museo Leone ad accogliere italiani e stranieri per una visita a ingresso libero a carattere interculturale, guidata, oltre che dal personale del Museo, da alcuni giovani richiedenti asilo e universitari. Gli stessi ci accompagnano poi verso il CAS dell'Aravecchia, dove si può partecipare all'Aperipopolo, l'iniziativa ormai diventata classica per Festa Popoli, in cui questa volta ad accogliere e offrire degustazioni, musica e amicizia sono gli stessi richiedenti asilo ospitati nella struttura.

La stessa formula, ovvero visita al museo, passeggiata e Aperipopolo, si ripete il pomeriggio del 28 settembre (con visita al Museo Borgogna e Aperipopolo al CAS ex Asilo Arcobaleno – Obiettivo Onlus, in via Monte Bianco) e quello del 4 ottobre (con visita al Museo del Tesoro del Duomo e Aperipopolo al CAS “Migrantes” - ANTEO, in vicolo santa Caterina).

I giovani sono nuovamente, e ancor più, protagonisti nella serata di mercoledì 27 settembre. A proporre il Tandem linguistico, fatto di conversazioni informali e assaggi da gustare tutti insieme, è il Settore giovani del Comune di Vercelli. L'iniziativa si colloca infatti in un percorso già avviato con i due appuntamenti dello scorso maggio e che continuerà nel futuro. L'idea di base è la pratica della lingua straniera attraverso scambi linguistici tra persone di diversa lingua madre desiderose di approfondire le loro conoscenze rispetto alla lingua del/dei proprio/i “partner”.

Venerdì 29 settembre, ore 20.30, ancora in Seminario, l'associazione NOI CON VOI  propone la visione di un docufilm di Marcello Merletto, Wallah je te Jure. Al termine si tiene un dibattito sollecitato dal professor Gianluigi Bulsei, dell'Università del Piemonte Orientale, e da padre Giancarlo Iollo.
Grande giornata dedicata all'arte e all'informazione, quella di sabato 30 settembre: gli spazi dell'ex 18 ospitano infatti diversi appuntamenti all'insegna del dialogo, della partecipazione responsabile e della creatività.
Alle ore 10.30 l'associazione Migr'Action propone il primo dei tre workshop da essa organizzati: Linee guida dell'accoglienza. A intervenire sono l'avvocato Giulia Vicini, dell'Associazione Studi Giuridici sull'Immigrazione, Patrick Konde, dell'Unione Sindacale di Base e il giornalista RAI Davide Demichelis. Lo scopo fondamentale è comprendere il fenomeno migratorio nelle sue dinamiche legislative a livello europeo e italiano, con una particolare attenzione alle forme dell'accoglienza.
Nel pomeriggio, a partire dalle 14, l'associazione Libriamoci a Vercelli, il maestro Roberto Gianinetti e un gruppo di studenti dell'Istituto Lagrangia insieme ad alcuni richiedenti asilo offrono la possibilità di sperimentare insieme tecniche artistiche varie, con suggestioni artistiche dal mondo.
Alle ore 16 inizierà il II workshop informativo: L'accoglienza a Vercelli. L'attenzione è quindi rivolta alle varie iniziative istituzionali e di volontariato che il territorio presenta, con un'insistenza speciale sulle novità dello SPRAR e il percorso del tavolo migranti, che riunisce, per proposta del CTV di Vercelli, i gruppi e le associazioni che si occupano a vario titolo di persone straniere. Ampio spazio è inoltre dato alle esperienze di successo nell'integrazione.

Un altro importante appuntamento di informazione e confronto sull'orizzonte dell'accoglienza è quello di domenica 1 ottobre: alle ore 21, nei locali del Seminario l'Ufficio Migrantes della diocesi di Vercelli promuove una tavola rotonda sui Corridoi umanitari. Intervergono Daniele Albanese, di Caritas Italia, Elisabetta Libanore, per la Diaconia Valdese, e Daniela Sironi, presidente di Sant'Egidio Piemonte.

Non è casuale la scelta del 3 ottobre per un'intera giornata dedicata alla riflessione e all'approfondimento: è la giornata in memoria dei morti nel Mediterraneo, e riteniamo doveroso e altamente formativo proporre agli studenti, ma anche a tutti i cittadini, un quadro di informazioni corrette e una riflessione etica seria in materia di dialogo interculturale, fenomeno migratorio e, soprattutto, accoglienza. Per tale motivo abbiamo chiesto il contributo dell'Università del Piemonte Orientale (oltre che docenti del DISUM sarà coinvolto nel pomeriggio anche il professor Roberto Mazzola, Presidente del Corso di Laurea in Giurisprudenza), dell'ASGI, della Prefettura e di altri attori sociali del territorio.
Tutti gli appuntamenti del 3 ottobre sono in Seminario. Al mattino alle 8.30 prenderà avvio la tradizionale mattinata di studi per gli studenti universitari e delle scuole superiori. Quest'anno sarà dedicata alle Culture in dialogo, e prevede, prima dei numerosi tavoli di lavoro interattivi, le relazioni di alcuni docenti di filosofia: Anna Elisabetta Galeotti, Luca Ghisleri, Iolanda Poma e Gabriella Silvestrini.
Alle ore 17 si tiene il grande Convegno rivolto a tutta la cittadinanza dal titolo IMMIGRAZIONE QUI OGGI. Interviene sua eccellenza il Prefetto, dott.ssa Maria Rosa Trio, l'avvocato Alberto Guariso, dell'Associazione Studi Giuridici per l'Immigrazione, la professoressa Paola Montano, assessore alle politiche sociali del Comune di Vercelli. Introduce e modera l'incontro il professor Roberto Mazzola, presidente del Corso di Laurea in Giurisprudenza dell'Università del Piemonte Orientale.

Giovedì 5 ottobre, alle ore 20,30 all'ex-18 è proposto l'ultimo workshop informativo, incentrato sul ruolo dell'associazionismo e della rete nell'accoglienza. Sono previsti i contributi di numerosi rappresentanti di associazioni etniche e multiculturali.

Il giorno successivo si torna in Seminario per la serata conclusiva di CAMMINI GIOVANI, i laboratori espressivi, con proposte interculturali su tematiche legate al dialogo, all'integrazione e alle relazioni, a cura della Pastorale universitaria della diocesi di Vercelli, in collaborazione con l’Università del Piemonte Orientale, il Comune e la Prefettura di Vercelli. Il Progetto ha coinvolto una cospicua rappresentanza di tutti i giovani del territorio, soprattutto  universitari italiani e stranieri e  richiedenti asilo.  Per l'allestimento della serata di venerdì 6 ottobre, come per l'intero percorso avviato lo scorso marzo, ad affiancare Alfonsina Zanatta, responsabile della Pastorale Universitaria, saranno Davide Motto per la regia e la parte teatrale, Daniela Alberti e Roberto Gianinetti per quella grafico-artistica, e Matteo Bellizzi per l'ambito documentaristico e cinematografico.

E per finire....Sabato 7 ottobre, dalle ore 15, negli spazi dell'ex PISU, grande festa finale curata dal Centro Territoriale per il Volontariato, con la presenza di stand, degustazioni, esposizioni di prodotti da culture lontane  e intrattenimenti vari a cura di circa quaranta associazioni.
VERCELLI GIOVANI



VERCELLI GIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
INFORMAGIOVANI

INFORMAGIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 800
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI
Lunedì 10-13
Martedì 10-13
Mercoledì 14-17,30
Venerdì 10-13
SERVIZIOCIVILEVERCELLI

SERVIZIOCIVILEVERCELLI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
Tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Site Meter