Significati Nascosti

Nonostante le restrizioni e chiusure dei musei, noi volontari del Servizio Civile del Museo Borgogna non ci arrendiamo e vogliamo continuare a condividere con voi le nostre esperienze!

Data l'impossibilità di presentarla fisicamente, la rassegna "Ti racconto un'opera.." diventa online!

Oggi vi presenterò "La Carità", tavola dipinta da Hans Baldung detto "Grien" tra il 1515 e il 1539.



Al primo sguardo l'opera sembra di facile lettura: una donna tiene in braccio un bambino, con tre puttini alati che compaiono a fianco della figure. Il bambino tiene un pezzo di pane in mano e si crea un gioco di sguardi tra lui, l'osservatore e la donna.



Ma come si suol dire, l'apparenza inganna!



Per comprendere meglio l'opera bisogna contestualizzarla nel tempo e nel luogo in cui è stata dipinta.

L'artista è tedesco, e il periodo è la prima metà del '500: questo vuol dire che si sta diffondendo la riforma protestante (Lutero espose le 95 Tesi nel 1517), secondo cui la venerazione e la rappresentazione di immagini sacre è vietata!

Baldung Grien, e molti suoi colleghi del tempo, allora utilizzano scene allegoriche per mascherare soggetti sacri.

 

Ma perché proprio la Carità ?



Secondo la religione cattolica, la Carità è una delle tre virtù teologali ed è spesso rappresentata come una donna che allatta uno o due bambini. Tornando ancora indietro nel tempo fino alla cultura classica, la Caritas si rifà a una leggenda descritta da Valerio Massimo, nel quale una donna, pur di non fare morire il padre affamato in cella, decide di allattarlo e il carceriere, colpito del gesto, lo libera.

I simbolismi religiosi sono molteplici: il pane è simbolo dell'Eucarestia e l'angelo disteso addormentato ai piedi del bambino è un rimando al sonno della morte.



Ma perché l'autore è detto "Grien" ?



Il soprannome si deve al periodo in cui Hans Baldung studia alla scuola di Albrecht Dürer, massimo esponente del Rinascimento tedesco, e gli viene attribuito per l'uso abbondante del colore verde!

Oltre al Museo Borgogna, altri musei di livello internazionale quali il Louvre, la National Gallery di Londra e il Metropolitan Museum di New York ospitano opere dell'artista tedesco.

Speriamo di potervi presentare nuovamente di persona questo dipinto, ma nel frattempo rimanete sintonizzati per nuovi approfondimenti!



Francesco Greppi

                                                                                                

VERCELLI GIOVANI

VERCELLI GIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
INFORMAGIOVANI

INFORMAGIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 800
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI
Lunedì 9.30-12.30
Mercoledì 14-17
Venerdì 9.30-12.30
SERVIZIOCIVILEVERCELLI

SERVIZIOCIVILEVERCELLI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
Tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.