Un anno di servizio civile

"Se credi che non ci sia speranza, farai in modo che non esista alcuna speranza. Se credi che ci sia un istinto verso la libertà, farai in modo che le cose possano cambiare ed è possibile che tu possa contribuire a creare un mondo migliore" 

-Noam Chomsky-

Sono Chiara una volontaria del servizio civile.

Quest’anno ho deciso di iscrivermi al servizio perché volevo fare un’esperienza di lavoro.

L’ambito che ho scelto è quello del settore dell’educazione e promozione culturale in quanto voglio poter contribuire a perseguire il mio ideale di visione del mondo.

In particolare, quello di poter aiutare a fornire un’educazione di qualità equa ed inclusiva, proprio come quello previsto dall’obiettivo 4 dell’Agenda Sostenibile 2030 dell’ONU.

Da questo anno mi aspetto sicuramente un processo di crescita, per questo ho scelto come immagine un paesaggio della Scozia, in quanto questo percorso rappresenta un po' la metafora del viaggio verso una destinazione.

In questo caso si tratta di poter svolgere il mio ruolo nella maniera migliore, conscia dei possibili ostacoli che potranno esserci, ma convinta di raggiungere l’obiettivo prefissato previsto dal progetto stesso.